mercoledì 26 giugno 2013

TRASPARENTE E FRAGILE VETRO, FORTE E SALDO ALBERO DI CILIEGIO.

Sono una Piccola, Grande Parte di un Immenso, Impercettibile Tutto.
Sono la Funzione Umana attraverso cui Qualcosa che sta al di là di me, ogni giorno si Manifesta.
E nella mia Unicità, non sono PIU' Unica di Altri mai.
Nella mia Specialità, non sono PIU' Speciale di Altri mai.
Piuttosto sono come tutti i milioni Speciali e Unici Ingranaggi di Carne, Anima e Vita che lavorano la Macchina del Mondo Terreno.
Sono Io come Me, sono Io come Voi. 
E anche Io Sbaglio Strada.
Anche Io Cado nelle Buche.
Anche Io Perdo il Cuore e Confondo la Ragione.
Anche Io Sento la Paura che mi sgretola la terra sotto i piedi.
Anche Io Piango.
Anche Io Non so Che Parole usare.
Anche Io, nel bel mezzo della Folla Coloratasento un'Improvvisa Solitudine.

Trasparente e fragile Vetro.
Allora mi Fermo.
Mi Arrampico lontano, in Alto, dove mi illudo che Nessuno  potrà Raggiungermi. Ma non posso Fuggirmi.
Per non Abbandonarmi, mi Ascolto.
E Grazie alla Sofferenza che anche Io provo, Vi Scrivo.

Vi scrivo Che:
Anche Io ho Visto la Vita In Bianco e Nero.
Anche Io ho Vomitato tra Mille Dense Nuvole Grigie.
Anche Io ho smesso di Sperare.
Anche Io sono stata in Guerra.
Anche Io ho Ferito.
Anche Io ho Ucciso.
Anche Io non ho Saputo Amare.
Anche Io più volte non sono stata Amata.
Anche Io ero Anoressica di Emozioni.
Anche Io non ho avuto Più Sogni.
Anche Io mi sono Nascosta sotto la Sabbia di un Deserto.

Trasparente e Fragile Vetro.
Poi, un Giorno mi ha penetrato Il Sole, tra i Rami ormai Secchi.
E mi ha Svelato che Qualunque Cosa Io Possa Provare, Nel Male Nero e Nel Bene Bianco, da quella Si Possono generare Colori, con la Pazienza della Fiducia.
Forte e Saldo Albero Di Ciliegio.

Quindi, smetto di Arrampicarmi Lontano, In Alto, dove mi illudo che Nessuno possa Raggiungermi.
Perchè, come tutti noi, non sono che la Funzione Umana attraverso cui Qualcosa che sta al di là di me, ogni giorno si Manifesta.
E Senza Nascondermi, continuo a scrivervi.
Anche Io Sbaglio Strada. Ma ho imparato che chiedendo aiuto la Ritroverò.
Anche Io Cado Nelle Buche. Ma ho imparato che chiedendo aiuto Non ci Rimarrò.
Anche Io Perdo il Cuore e Confondo la Ragione. Ma so che non smetterò di cercare nel Cuore l'Umiltà, di schiarire la Ragione Testarda.
Anche Io sento la Paura che mi sgretola la terra sotto i piedi. Ma ho imparato che è Solo Terremoto dei Sensi, Passerà tutto e tutto si Calmerà.
Anche Io Piango. E so che è necessario per Pulirmi.
Anche Io Non so Che Parole usare. Ma ho imparato che Non le si Smarrisce mai del tutto.
Anche Io , nel bel mezzo della Folla Colorata, sento un'Improvvisa Solitudine. Ma so che non sono Sola Mai.

Senza Nascondermi, continuo a Scrivervi.
Trasparente e Fragile Vetro. Forte e Saldo Albero di Ciliegio.




giovedì 20 giugno 2013

SENSIBILITA' DIFFICILI. (una favola strana non comprensibile a tutti senza uno sforzo!)

Da quando sono nata, io di occhi ne ho tre.
Due li apro e li chiudo, come finestre piccoline: da lì Guardo o Ignoro e posso scegliere cosa Fotografare e cosa no.
Ma Il Terzo occhio, pur invisibile non smette mai di Vedere.  Alle volte questo fa bene. Alle volte questo fa male.
E' un occhio dalle ciglia viola e con pupilla trasparente. Può accogliere ogni luce, prevedere ogni buio. E' spalancato su ogni orizzonte, percepisce ogni sfumatura, può contenere del mondo le infinite possibilità.
Mi trasporta oltre l'evidenza e mi rivela di ogni vita la vera essenza. E questo accade soprattutto quando sono completamente sveglia.

Ho visto un cuore
in mezzo all'Universo
un cuore Rosso
e totalmente perso.

Alle volte questo fa bene.
Alle volte questo fa male.

Da quando sono nata, io di orecchie ne ho tre.
Due sono attratte dai rumori e dai suoni, come registratori: con quelle Sento e posso scegliere cosa Registrare e cosa no.
Ma il terzo orecchio, pur invisibile, non smette mai di Ascoltare. Alle volte questo fa bene. Alle volte questo fa male.
E' un orecchio che lavora meglio quando tutto intorno è Silenzio, sta sopra al Cuore. Può catturare ogni più nascosto pensiero, non ha nessun limite di spazio, può contenere gli impercettibili strumenti del mondo e tutta la musica delle altre anime che lo abitano.

Ho sentito un cuore
in mezzo all'Universo
l'ho sentito urlare
che si era perso.

Non sono riuscita a raggiungerlo. Non ha voluto. Non ho potuto rispondere. Non ha voluto.
Nè con i miei tre occhi, nè con le mie tre orecchie.

Alle volte questo va bene.
Ma stasera  fa male.



MORALE senza che il MORALE si abbassi:  NON SI PUO' AIUTARE QUALCUNO, SE NON VUOLE ESSERE AIUTATO.
SI POSSONO CONTINUARE A FARE MAGIE SOLO ANDANDO VIA.






mercoledì 19 giugno 2013

PREMONIZIONE.

Sarete un fiume calmo.
Scorrerà senza sosta la vostra acqua dolce, vi farà da vestito e tante dita ne ricameranno la stoffa.
I sassi bianchi non saranno più ostacoli,
ma accessori preziosi per arricchire la vostra trasparenza,
per portare in superficie il tesoro dei vostri fondali.
Tra tutti i vostri sorrisi, nella corrente ne lascierete andare uno solo,
un sorriso amaro,
disegnato quasi per sbaglio
e a scarabocchio 
sul foglio del vostro viso.
Senza tristezza ricomincerete a fluire, poichè saprete che non sbiadisce mai il colore della fiducia 
davanti al bianco e nero,
non perde di valore l'oro se è vero nemmeno dopo valutazioni errate.
E attraverserete paesaggi che non conoscono il pungente gelo dell'inverno, nè il soffocante calore dell'estate,
ma sono i  dipinti di una Perpetua Primavera.
Arriverete al Mare, assieme a Mille altri Fiumi portando ad un'unica foce il coraggio di chi non si è fermato.
E come un fiume,
nemmeno voi dal Mare tornerete indietro.







domenica 16 giugno 2013

giovedì 13 giugno 2013

DIS-ARMO SENSIBILE.

L'UNICO MODO PER COMINCIARE A DIFFONDERE LA PACE E' FARE PACE DENTRO DI NOI E INTORNO A NOI. 
IL MONDO E' IMMENSO E QUESTA IMMENSITA' SGORGA PRIMA DI TUTTO DA NOI E DALLE COSE, DALLE PERSONE CHE ABBIAMO PIU' VICINE.
UN CUORE IN GUERRA PORTA DISORDINE E LITE.
UN CUORE INQUIETO RENDE INQUIETI I CUORI DEGLI ALTRI.
UN CUORE ARRABBIATO SPARA RABBIA COME IL CIELO, DURANTE LA TEMPESTA, LANCIA FULMINI.
LE EMOZIONI NEGATIVE, UNA VOLTA RICONOSCIUTE, POSSONO ESSERE TRASFORMATE.
POSSIAMO ESSERE PIU' COMPRENSIVI CON NOI STESSI, SE ACCETTIAMO I NOSTRI LATI OSCURI E CI IMPEGNAMO AD ILLUMINARLI.
L'ALTRO DA SE' PUO' ESSERE COMPRESO, SE SI ACCETTA CHE LA SUA SOFFERENZA CI SOMIGLIA IN QUALCHE MODO, CHE LA SUA DIVERSITA' PUO' ESSERE PREZIOSA  E SE LO SI AIUTA A LUCIDARE LE SUE OPACITA' E AD ILLUMINARLE.
UN CUORE CALMO E' SCINTILLA DI CALMA NELL'AMBIENTE IN CUI ABITA.
UN CUORE SERENO E GIOIOSO REGALA SERENITA' E GIOIA. 
UN CUORE DIS-ARMATO DIS-ARMA .
DIS-ARMIAMOCI E COMBATTIAMO TRASPARENTI PER LA NOSTRA PACE INTERIORE.







POETI. ( a Cristiano e Fabiola. A tutti i cuochi nelle Cucine dell'Arte)

Quel che noi traduciamo è la Stra-ordinaria Follia che abita i Confini del Mondo.
Percorriamo un Ponte Invisibile raggiungendo le più Estreme Fantasie e con coraggio corriamo il rischio di coltivare e raccogliere ciò che la Normalità rifugge.
Nulla a noi è nascosto, siamo Coloro che tolgono i veli, oltrepassano le porte, sfondano i muri, combattono l'Anoressia Emotiva che ammala l'Umanità.
Cuciniamo per voi nuovo cibo, usiamo gli  ingredienti speciali delle Cucine dell'Arte, ne facciamo amalgama sensibile. Scaldiamo a fuoco lento la Vostra Anima, per farvi riscoprire affamati, per stuzzicarvi appetiti dimenticati. Alziamo la fiamma per risvegliare le Coscienze addormentate, giochiamo con il fuoco ma controlliamo che nulla si bruci.
Apparecchiamo per voi nuovi spazi, vi invitiamo a sedervi, ad ascoltarci con l'Acquolina nelle Orecchie, preparandovi il Gusto negli Occhi, vi facciamo scoprire che anche il Cuore ha un Palato.
Giungiamo da lontano con pentole di prelibate pietanze, aggiungiamo il Pepe delle Emozioni, lo Zucchero dei Sogni, il Sale delle Risate, non dimentichiamo tra le spezie i Dolori e le Tristezze, le Gioie e le Dolcezze.
Vi offriamo Incredibili banchetti e vi insegnamo a mangiare dalla stessa tavola vario-dipinta, osserviamo le vostre labbra aprirsi, la vostra bocca accogliere, le vostre mani condividere.
Scivoliamo poi via, silenziosamente.
Felici di avervi sfamati con la scoperta della Diversità Meravigliosa del Folle.
Felici di avervi fatto dimenticare, anche per un attimo soltanto, la Solitudine del Normale.
Felici di proseguire il nostro viaggio alla scoperta di nuove Ricette Insolite lungo i Sentieri della Creatività.

mercoledì 12 giugno 2013

PROMEMORIA LUCIDO.

Versiamo da bere ai nostri assassini senza accorgercene.
E, sorseggiando con loro dallo stesso calice, empatizzando con la loro sbronza irrequieta, rischiamo di perdere tempo prezioso che potremmo dedicare agli altri. Ci trasformiamo, brilli senza brillare, in assassini di noi stessi. Vediamo doppio, vediamo il nostro doppio e non abbiamo il coraggio di ringraziarlo della compagnia momentanea ma poco reale e quindi fatichiamo a salutarlo, perchè viviamo il saluto come un abbandono dell'ebbrezza che tanto abbiamo sognato.
Ho versato io il vino al mio ultimo potenziale assassino...fortunatamente non ho bevuto troppo e comunque nel liquido rosso e pastoso avevo aggiunto tanto amore. Non mi ci è voluto molto per riprendermi dalla sbronza e in corpo, smaltito il vino, è rimasto sempre quell'amore. Così non ho perso tempo e sono comunque rimasta intenzionata a spargermi magica nel mondo. Non ho permesso ad alcuno di assassinarmi, non mi sono assassinata, sono rimasta viva e gioiosa, ma ho rischiato di perdere la lucidità. La prossima volta verserò solo acqua, dissetare qualcuno è cosa bellissima, dissetarsi insieme lo è ancora di più. Se riconoscerò l'assassino, terrò un bel pò d'acqua per me e me ne andrò via con il sorriso. Il mio zaino è pieno di pietre preziose da regalare a chi sa accoglierle.


lunedì 10 giugno 2013

CAMMINARE INSIEME.

...vi accompagno solo a vedere quel che voi tutti già POTETE fare...vi accompagno solo a ricordare ciò che tutti voi già SAPETE fare...


...in ogni persona c'è MAGIA...

APRIRSI.

Un Cuore Aperto
si inchina alla Vita
come un Fiore Dischiuso
onora il Sole.
E' l'Amore
un Incontro Continuo.
Eredita l'Anima Neutra
Infiniti Colori
e coltiva
anche in Terre Deserte
Meravigliosi Giardini.